Cent Ans de Soeur Anita

 

Suor Anita Maestri ci racconta la sua storia

Sr Anita 01-redim1024

 

Era il pomeriggio del 7 ottobre 1929, avevo solo 11 anni. Amavo con un affetto straordinario la mia mamma. Un male improvviso, una peritonite, la sottrasse al mio affetto e a quello della mia famiglia. Sorretta dalla fede e dall'affetto di mio padre continuai gli studi e a 17 anni, chiesi di partire per il noviziato delle Figlie della Croce a La Puye. Il periodo di formazione durava 2 anni. Eravamo 35 novizie di nazionalità diverse: francese, canadese, argentina e italiana. Le ricordo tutte, non ricordo i nomi, ma ricordo tutti i loro volti.

 

 

 

Sr Anita 03

La carta di identità francese di suor Anita al momento del suo noviziato a La Puye. Era il 1935, allora si chiamava Elena.

 

Le maestre delle novizie curavano molto la nostra formazione. Si studiava, si pregava, si lavorava nei campi. Si parlava sempre in francese. Non era sempre facile, ma alla fine imparai bene la lingua. Pronunciati i primi voti tornai a Parma, al San Vitale, dove terminai gli studi. Proprio alla fine dell'anno scolastico, il 20 giugno 1940, Mussolini da Piazza Venezia, dichiarò guerra all'Austria. Fu necessario partire urgentemente dalla città e raggiunsi Vasto dove poco dopo iniziò la mia attività di maestra, che continuò per molti anni fra Vasto, Pratica di Mare, Nettuno e Chiavenna. Più volte sono stata a Vasto, dove mi sono trovata molto bene. Durante la guerra, per un anno, ho avuto addirittura una classe di 70 ragazzi. Era molto faticoso. Mi riempiono di gioia le testimonianze dei miei ex alunni che dopo tanto tempo ancora si ricordano di me. L'ottobre scorso uno di loro, Glauco, proprio di Vasto, è riuscito a rintracciarmi, e in un messaggio affettuoso, mi ha scritto che ha voluto fare l'insegnante per seguire il mio esempio. Terminata la mia attività di insegnante ho vissuto nella Comunità di Vasto fra il 1987 e il 2011 dedicandomi al servizio ai fratelli poveri e ammalati. Dal 2011 vivo a Roma, nella Comunità Accoglienza, presso la Casa Provinciale di Roma, dove insieme alle altre sorelle anziane e malate prego per la salvezza di questo nostro mondo. Il buon Dio è stato per me padre, madre, fratello, amico e sposo. Grazie, ti benedico Signore!

 Suor Anita Maestri, Figlia della Croce

Sr Anita 02-redim1024

 

Pour lire le texte en Français, cliquer.

Para leer el texto en español, haga clic en.

Para ler o texto em português, clique em.

 

 

 

 

 

Vous êtes ici : Accueil Missions Italie Actualités Italie Cent Ans de Soeur Anita